Access content
L’Excess 12 nel mondo!

Le prime unità dell'https://excess-catamarans.com/fr/nos-catamarans/excess-12">Excess 12 cominciano ad avanzare verso altri territori. Segui gli equipaggi dei nostri distributori Excess, che condividono con te le loro avventure a bordo di questo catamarano!

Prua sulla Spagna a bordo del My Excess 12!

Prima di tutto, l'equipaggio spagnolo del nostro distributore https://www.mariventyachts.com/excess/">Marivent, ha fatto il trasferimento del primo Excess 12. Un periplo dalle Sables-d'Olonne in Vandea (Francia) a Port Balís a Barcellona (Spagna).

Il 12 marzo, dopo diversi giorni di preparazione, l'equipaggio di MY EXCESS 12 è partito facendo rotta sulla penisola spagnola. Durante il viaggio, è stato dichiarata l'allerta Covid-19 in Spagna. In queste condizioni, viaggiare in mare può rivelarsi disorientante.

Nonostante ciò, l’equipaggio ha potuto fare qualche scalo: Gijón, La Corogne, Huelva. Scali utili per fare cambusa e rifornimento di gasolio, oltre che per effettuare la prima verifica del motore.

Dopo avere attraversato lo Stretto di Gibilterra, ha gettato l'ancora ad Almería, poi ad Alicante, per infine proseguire la rotta fino al porto di Vilanova y la Geltrú, dove ha ormeggiato la barca e ha sbarcato per rientrare a casa propria per il confinamento.

300 miglia nautiche a bordo di un catamarano dalle mille sensazioni!

A pochi giorni di distanza è toccato all'equipaggio dihttps://www.murrayyachtsales.com/Sailing/excess/">Murray Yacht Sales fare il trasferimento a bordo dell'Excess 12. Un periplo di circa 300 miglia nautiche tra il salone di Miami e gli uffici della società a Petersburg, sulla costa occidentale della Florida (USA).

L’equipaggio ha potuto farsi una propria opinione dell'Excess 12 in tutte le condizioni meteorologiche possibili. Un piacere per questi marinai alla ricerca di sensazioni, pronti a sfidare questo catamarano affinché rivelasse tutto il suo potenziale!

Qui trovi i consigli e le impressioni dei due equipaggi su questo catamarano:

Cosa pensate della manovrabilità dell'Excess 12?

EQUIPAGGIO MARIVENT: «È un catamarano facile da manovrare grazie alle due timonerie - uno per lato - e molto facile da portare. Infatti, avere le due ruote del timone a poppa permette di vedere la randa con maggior facilità e un buon angolo. Inoltre, l'eliminazione del flybridge permette di navigare più facilmente di bolina, senza molta resistenza al vento e con angoli più stretti.

Le drizze, le borose e le scotte sono molto vicine alle timonerie. Il winch elettrico rende le manovre facili e molto sicure. La randa può essere issata rapidamente e comodamente.

L'accesso al boma dal bimini rigido è facilitato. La geometria dei lazy-jack oltre alla forma della lazy-bag permettono una facile ammainata della randa.

Il Code 0 è semplice da avvolgere e svolgere. Su questo tipo di catamarano, è sempre interessante averne uno, perché migliora le prestazioni della barca e permette di navigare con poco vento senza dover dipendere dai motori.

I due paranchi separati, della scotta della randa, permettono una miglior tenuta della vela e limitano il movimento del boma con onda lunga e poco vento. »

EQUIPAGGIO MURRAY YACHT SALES: « L’Excess 12 è molto piacevole in navigazione. Ha una buona configurazione, è funzionale e molto comodo in mare!

Le manovre sono ben organizzate per navigare sia da soli sia con equipaggio ridotto. In poche parole, è molto facile manovrare le vele da soli, perfino di notte. Inoltre, la randa si issa e si ammaina senza difficoltà.

La geometria dei lazy-jack è una caratteristica molto positiva su questo catamarano! »

Qual è stata la vostra velocità di crociera?

EQUIPAGGIO MARIVENT: «Passando da Finistère, il catamarano rispondeva molto bene con vento tra i 25 e i 35 nodi e onde di 3-4 metri.

Quando c'era poco vento, sotto ai 5 nodi, abbiamo navigato a motore mentre con vento medio, abbiamo dato due mani di terzaroli alla randa e un giro al fiocco. La barca navigava a 10-11 nodi. Abbiamo raggiunto una velocità media di 15 con punte di 17 nodi, scendendo sull'onda, con 20-25 nodi di vento. »

EQUIPAGGIO MURRAY YACHT SALES:

« Ovviamente, quando abbiamo avuto poco vento e anche calma piatta abbiamo navigato a motore, ma abbiamo anche navigato con più di 25 nodi. A vela, il catamarano si è comportato bene in tutte le condizioni ed era sempre ben in assetto. La nostra velocità massima è stata di 9,5 nodi.

La barca ha navigato senza problemi a motore ad un massimo di 8 nodi. »

Ringraziamo gli equipaggi di Marivent e Murray Yacht Sales, che hanno confermato - dopo avere provato il catamarano in condizioni reali - quanto detto da Mark Pillsbury (di Cruising World Magazine) durante la consegna del premio Multiscafo dell’anno 2020: "La prova in mare dell’Excess 12 è stata la più emozionante di tutte le prove fatte su barche quest'anno!" »